11 agosto 2006

La lonza ammaestrata




La lonza di maiale, un taglio di carne molto usato nelle trattorie, che si presta a svariati usi ( e abusi), spesso poco amato per le sue modeste origini. Come la rana può trasformarsi in principessa, così pure la lonza può trasformarsi in un grande arrosto.
Prendi un bel pezzo di lonza, magari scelto dalla parte alta, spalmalo di senape (i francesi direbbero alla diable), abbi cura di avvolgerlo di pancetta fresca, e legalo per bene.
Aromatizza la carne con del sale aromatizzato (aglio-rosmarino-salvia-pepe), a questo punto cuocere al BBQ coperto, a fuoco indiretto, senza mai superare 130 gradi. Serviranno circa tre ore secondo il peso della carne, comunque controlla con un termometro da arrosto, la cottura sarà perfetta quando al centro raggiungerà 75 gradi.
Accompagnalo se vuoi, con un contorno di funghi coltivati, peperoni e olive nere, cotte in un cartoccio assieme al tuo arrosto... provare per credere....

1 commento:

Acilia ha detto...

...Ma non era il ranocchio che diventava principe?!

Qualche tempo fa ho preparato la lonza con la tua stessa senape, del miele millefiori, del curry e una spruzzata di timo fresco.Molto gustosa.
Ne conosco anche un adattamento con melograno e sherry.
(se ti interessano le ricette fammelo sapere, così provvedo a scrivertele)

Bella scoperta il tuo blog.
Buona giornata e a presto :-)