16 agosto 2006

Meringhe spezziali




Cinque chiare d’uovo avanzate. Il giorno precedente, dopo tanto insistere da parte di Dario (mio figlio), avevo finalmente preparato il gelato; non il solito al tè, come tanto piace a lui, bensì il gelato alla vaniglia. La ricetta, eseguita alla lettera (almeno questa volta), l’ho ricavata da un piccolo manuale ottocentesco, che spesso consulto: tuorli-zucchero-crema di latte ecc. Il risultato non mi ha soddisfatto pienamente, però, nessuno si è lamentato. Come il solito, avanza qualcosa , e Laura specializzata nel riciclo degli avanzi, prepara delle meringhe: aggiungendo agli albumi montati a neve con lo zucchero, una miscela di spezie (quelle che usa per il pain d’epices). Il risultato? Naturalmente…meringhe spezziali (sic).

4 commenti:

Gloricetta ha detto...

Ma quanto restano in forno queste meraviglie? Glò

sergiott ha detto...

Bisogna mettele in forno(ventilato) a 140 gradi, per 15 minuti, poi ridurre a 100 gradi, socchiudere il forno, e aspettare che si asciugano; ci vorra circa un ora e mezza. Buon lavoro

bye

Francesca ha detto...

caspita un'ora e mezza?! allora intanto mi mangio le tue;)

Francesca ha detto...

ho visto che da cuocca rossa garantisci la riuscita di queste meringhe, L'altra volta non mi ero segnata la ricetta, ora sì! Grazie:-)