15 settembre 2006

Arawak


Il mago del grill, é un manuale che non dovrebbe assolutamente mancare negli scaffali degli appassionati della griglia e del BBQ.
L’autore: S.Raichlen (americano DOC), ci introduce, con dovizia di particolari e grande professionalità, in questo mondo, dove moltissime persone praticano l’hobby per la griglia e il barbecue.
Oggi scelgo branzini arawak.. I nativi delle isole caraibiche (appunto gli Arawak), utilizzavano da sempre un metodo di cottura particolare: su un fuoco che emanava un fumo aromatico, cucinavano il pesce appoggiandolo su di una griglia di legno. Per insaporirlo usavano aromi tipici, in modo particolare: certi peperoncini piccantissimi tipici del posto. Questo metodo, che oramai uso da anni, si è dimostrato sempre efficace; tantevvero che “Arawak” è diventata una parola comune, nel nostro lessico famigliare.

Ingredienti:

Branzini o orate,
Spicchi d’aglio
Peperoncini freschi
Sale grosso
Pepe nero
Succo di lime
Cipolla o scalogno
Prezzemolo
Timo (fresco o essiccato)
Pimento
Olio

La quantità degli ingredienti può variare secondo il gusto personale.

Procedimento:

Dopo aver ben pulito i pesci, praticate dei tagli su entrambi i lati. Tagliate sottilmente le cipolle e i peperoncini. Mettete il tutto in un mortaio, e lavorate fino ad ottenere una massa omogenea (regolatevi con l’olio e il succo di lime). Mettete a marinare i pesci con la vostra salsa, avendo l’accortezza di farla penetrare bene nelle incisioni, che avete fatto. Fare marinare non meno di due ore. Cuocere sulla griglia o sul barbecue.
Servire con un poco di marinata che avete conservato, e fette di lime.

3 commenti:

Orchidea ha detto...

Il Branzino è il mio pesce preferito... qui in Svezia però non c'è e neanche l'Orata... che gran peccato. Ricetta interessante.
Ciao.

sergiott ha detto...

ciao orchidea, potresti fare la prova con qualche altro pesce.
Io ho provato col pesce di lago, e il risultato è stato positivo.

a presto

Francesca ha detto...

i lessici familiari sono come le ricette familiari, ognuno ha la sua. Buonissimo questo pesce, da fare eventualmente a casa sulla piastra. :-P