23 gennaio 2007

Accidenti e farina




Centro commerciale “Serfontana”, località “Balerna”, naturalmente, Canton Ticino: assomiglia decisamente a qualsiasi supermercato italiano, sia nell’aspetto che nei contenuti: negozi di tutti i generi, due reparti alimentari; il primo distinto dal contrassegno “Migros” il secondo da quello “Coop” entrambi gestiti in modo impeccabile, la prima cosa che salta all’occhio, sono gli scaffali sempre forniti, e mai nessun addetto che li stia caricando nelle ore di apertura al pubblico. Probabilmente perché avvezzi alla precisione, i Ticinesi espongono la merce in modo logico, ordinato, quasi in ordine alfabetico. Tutto questo facilita molto la ricerca dei prodotti che si vogliono acquistare: ad esempio il latte condensato, che in alcuni supermercati italiani viene messo vicino al caffé, qui è naturalmente in compagnia del latte.
(Capisco perfettamente che il latte condensato di solito si usa con il caffé, ma allora mettiamoci vicino anche la sambuca e la grappa.).
Ci sono comunque delle abitudini internazionali che costringono il povero cliente ad affrontare avventure degne di Indiana Jones, per esempio: la carbonella, (prodotto che uso frequentemente) mi costringe sempre a ricerche spasmodiche, suppongo che venga spostata giornalmente, e naturalmente viene sempre messa in basso negli scaffali, e se poi la volessi comperare in inverno, allora diventa proprio un enigma difficile da risolvere senza il provvidenziale aiuto di qualche addetto: “ieri era vicino al cibo per cani…quarto corridoio…in testa”, forse si sbaglia con le crocchette …
Cercare i rasoi nel reparto profumeria è un ardua impresa, meglio vicino alla cassa, ma poi… o non ti ricordi o vicino a quella cassa non ci sono, in compenso comperi un paio di sacchetti di caramelle mollicce che sicuramente faranno felici i nostri figli.
Ti serve la farina rimacinata? Oppure Manitoba? Cercala … se la trovi è un terno al lotto…in compenso oggi trovo: farina di segale, farina bio (ideale per i grissini), e farina ai semi.

E con queste sforno una serie di leccornie degne di un fornaio.


4 commenti:

graziella ha detto...

Qui mi trovi preparatissima: da noi, ad esempio, le salviette di carta fanno parte dei casalinghi e dovrebbero stare al primo piano insieme alle pentole!
Il latte condensato è del reparto dolci e non dei latticini!
Non mi chiedere perchè, ma se si cambia questo ordine l'addetto vendita impazzisce prima del cliente!
Comunque le tue creazioni sono fantastiche!

sergiott ha detto...

lo sapevo che ti sarebbe piaciuto!
ho pensato proprio a te durante la stesura... ma le puntate continueranno.
a presto

nini ha detto...

Ciao,
uso anch'io la farina della coop per il pane, lo faccio da tempo e lo trovo ottimo!
Mischio segale, farro e farina con i semi, diventa buonissimo!Buona giornata

veronica ha detto...

proprio ora è rientrata mia sorella con il latte crescendo per lattanti coop.. glielo ho fatto prendere per la mia squaletta bianca, devo dire che la coop mi sorprende semrpe piacevolmente.. nella correttezza dei prezzi e nella fornitura degli alimenti... purtroppo dove abito io non c'è vicino nè la coop nell'ipercoop... e quindi devo andare per forza in auto!