05 febbraio 2007

Spionaggio in cucina




Laura sta lavorando in cucina, mi avvicino furtivamente (per non essere cacciato), e guardo attentamente cercando d’intuite l’esito finale. Sta tirando una sfoglia ottenuta con:

250 gr di farina bianca
20 gr di tuorlo
25 gr di burro
4 gr di sale
160-170 gr d’acqua tiepida

Sono i soliti ingredienti che usa, quando prepara il suo favoloso strudel di mele. Però al fuoco vedo una pentola, e dentro di essa una salsa bianca fatta con:

50 gr di burro
50 gr di farina
50 gr di porcini (decongelati) frutto della raccolta autunnale
Un litro di brodo ( di pollo)

Lesta lesta inizia a stendere la pasta tirandola con la punta delle dita fino a renderla il più possibile sottile. Cosparge con la salsa ai funghi (che profumo), aggiunge i ritagli del petto del pollo (quello del brodo), e per finire una confezione d’asparagi surgelati; non manca di salare pepare, e mette anche una spolverata di pistacchi precedentemente frantumati nel mortaio.
Poi con un gesto magistrale arrotola il tutto, spennella la superficie con del burro fuso e mette a cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 35-40 minuti.
A questo punto si accorge che ci sono, e soprattutto che ho scattato delle foto, naturalmente non vuole che veda come finisce la preparazione.
Preparo la tavola e aspetto con ansia: strudel di pollo su letto di salsa di broccolo verde e purea di carote.
Assaggio e sento di essere un uomo fortunato, naturalmente un poco d’invidia cova….





10 commenti:

cuochetta ha detto...

Hai una moglie fantastica!!!
Questo piatto è splendido... già taccuinato e messo tra le priorità da provare...

Un abbraccio con l'acquolina in bocca!

LaCuocaRossa ha detto...

penso che ruberò la ricetta della pasta a tua moglie!

sergiott ha detto...

ciao cuochetta, hai proprio ragione, la mia consorte è una donna meravigliosa.

ciao cuocarossa, la pasta dello strudel e una "chicca" da tener presente, concessa gentilmente da Nereo, grande pasticcere ticinese.
non delude mai.

a presto

Orchidea ha detto...

Bello il foto montaggio e la ricetta è molto intrigante... la voglio provare.
Ciao.

Francesca ha detto...

fortunato eccome! complimenti alla tua moglie

Gloricetta ha detto...

E' un pò che non passo da queste parti...le ultime preparazioni sono davvero invitanti ... I ravioli con il cavolo nero hanno come ripieno solo speck e l'ortaggio? Glò

sergiott ha detto...

ciao orchidea: più che un fotomontaggio è una striscia a fumetti.

ciao francesca: la fortuna bacia i semplici, spero che sia così amche per te.

ciao glo:proprio così cavolo nero e speck, come dice il cuoco grosso:" semplice semplice"

a presto

Orchidea ha detto...

Scusa, intendevo proprio striscia a fumetti... non so più neanche l'Italiano adesso...
Molto bello e decisamente buono.
Ciao.

Acilia ha detto...

Sono passata a lasciarti un saluto e, a questo punto, dei sentiti complimenti per la tua metà :-)
E' bello il modo in cui l'hai osservata, ammirata e attesa. Ho sempre pensato che il piacere amoroso procedesse su un binario molto vicino a quello del piacere culinario.

Lo strudel è bellissimo e una donna capace di gesti magistrali va tenuta stretta.

sergiott ha detto...

ciao acilia: i tuoi commenti sono sempre graditi.

a presto