28 febbraio 2007

Squilla mantis


In un certo senso, prima di continuare la lettura di questo post, bisognerebbe leggere il post della carissima amica Graziella: infatti è da esso che ho preso questo spunto. Quando non si sa cosa fare, quando le idee stagnano e a volte anche l’umore non è proprio al massimo, allora facciamo ricorso alle cose semplici, fatte con gli ingredienti che abbiamo a disposizione, senza dover pensare troppo, quasi meccanicamente.
A volte il risultato è deprimente, a volte invece riesce a sorprenderci, ecco che allora anche l’umore torna ad esserci amico.

Ingredienti:


Squilla mantis; ordine degli stomatopodi, classe crostacei, phylum artropodi, nome comune canocchia, prezzo abbordabile e soprattutto è nel frigorifero.
Olive verdi snocciolate, mezzo vasetto sul secondo ripiano.
Pomodorini sardi, una certa quantità.
Cipolla, aglio, capperi salati, olio e soprattutto spaghetti di Gragnano

Per il sugo di pomodoro (perfezionato dopo anni di duro lavoro), tritare la cipolla bianca o ramata, a me piace anche uno spicchio d’aglio, lo aggiungo e metto a soffriggere con l’olio; intanto trito per bene i capperi, senza dissalarli, e li aggiungo al soffritto e dopo un minuto spruzzo con un poco di vino bianco, faccio evaporare ed aggiungo i pomodori tagliati in quarti; metto una foglia d’alloro e porto alla giusta densità la salsa.
Per ultimo aggiungo le olive e le canocchie, dalle quali avrò tagliato con la forbice le punte fastidiose che hanno sui lati.
A questo punto, se mi sono ricordato, la pasta sarà cotta e pronta da condire.

Caspita! Un piatto degno dei maestri di cucina, e anche dei cuochi esecutivi!

8 commenti:

Acilia ha detto...

Le canocchie mi piacciono molto crude: in terra pugliese le mangio spesso.
(Cos'è successo al tuo umore?)
La fotografia è bella e invitante, come sempre.
Un abbraccio e, data l'ora, una serena notte caro Sergiott.

Kja ha detto...

Le cannocchie mi piacciono molto per il loro sapore, ma la consistenza non sempre mi entusiasma. Nella pasta con le olive devono formare una bella coppia.

max ha detto...

anche a me le canocchie piacciono parecchio solo che non so mai come cucinarle... ora mi hai dato un bel motivo per comprarle sabato!
E soprattutto molto interessante il tuo sugo.

graziella ha detto...

Alla faccia della "prima cosina che avevo in frigo"!
Poi tu parli a me di "canoce"????!!!
Che bontà divina!

sergiott ha detto...

E allora! fondiamo il club "amici delle canocchie": presidente onorario Graziella, la quale sembra che le apprezzi particolarmente.

cara Acilia, per quanto riguarda l'umore: tutto OK.

un saluto particolare a kja e max.

a presto

LaCuocaRossa ha detto...

lo sai io mangio davvero tutto senza ritegno ma queste mi hanno semrpe fatto un po' impressione!

Shadow ha detto...

I need to know to how much Squilla mantis?... Do you know?

Thank

sergiott ha detto...

hello shadow: you can use how many, as you want.

bye