21 febbraio 2007

Terracotta


La bellissima pentola di terracotta del cilento, regalo di Cesare e Sandra, non era mai stata usata. Una pentola è sempre una cosa importantissima, dal mio modo di vedere; pertanto, essa abbisognava di un battesimo come si deve, ed essendo una pentola costruita in Calabria, dovevo trovare una prima ricetta che la facesse (la pentola) sentire a suo agio.
Sono convinto che le pentole di terracotta, trattengano dentro di esse la forza della terra con la quale esse sono costruite, ma anche l’anima dell’uomo che le ha accarezzate mentre giravano sul tornio: per questo io le preferisco ai vari ammennicoli tecnologici (teflon e dintorni) che stanno entrando di prepotenza nelle nostre cucine.

Agnello con i carciofi

Lavare per bene la carne di agnello precedentemente tagliata alla giusta misura, deporla nella pentola con olio e una noce di burro, aglio tritato, timo e rosmarino. Fate rosolare la carne a fuoco vivace, una bella spruzzata di vino bianco, abbassare la fiamma (non troppo) e continuare la cottura.
Pulire e mondare i carciofi, tagliarli a quarti, e friggerli velocemente in olio d’oliva, per quattro minuti, non oltre.
Aggiungere i carciofi alla carne e continuare la cottura, in ultimo dopo aver corretto con sale e pepe, una bella spolverata di parmigiano in scaglie non guasta, specialmente se avrete posto la pentola sotto il grill per qualche minuto

5 commenti:

nini ha detto...

Che bel piatto, il fiore è proprio carino!!

graziella ha detto...

Non ho un gran rapporto con la terracotta, ma son sicura che avrà dato al tuo piatto quel tocco in più!

cuochetta ha detto...

lo so che mi faccio del male a passare da te a quest'ora... ed ora lo sai che sto svenendo dalla fameeeeeee???

SBONG....
...sono caduta a terra...
vado a farmi una bistecchina triste triste, a meno che tu non mi voglia invitare a pranzo....

^___^

sergiott ha detto...

un grande saluto a queste carissime amiche, con le quali condivido il piacere della tavola:
ogni volta che cucino, vi sento sempre im mia compagnia.

un grandissimo abbraccio.

Orchidea ha detto...

Caspita... questo è un piatto favoloso che vorrei fare al più presto...
Ciao.