15 marzo 2007

Sashimi


Sushi: la prima volta che ho sentito questa parola era il 1982,durante la proiezione del Film Blade Runner, che poi in seguito ho rivisto decine di volte. Gaff, una specie di poliziotto, perseguitava il protagonista ed era invero soprannominato “shushi” ( pesce crudo).
Successivamente, con il diffondersi anche in provincia dei ristoranti giapponesi si venne a conoscenza che il “sushi” ed il “sashimi” non erano semplicemente pesce crudo, ma piatti derivanti da una tradizione antica, fatti con materie di primissima qualità e con preparazioni rituali e molto complesse.
Tutti sappiamo che i giapponesi, hanno copiato molti prodotti europei ed in particolar modo alcuni italiani, specialmente nel campo della meccanica: proprio per questa ragione, avendo a disposizione ingredienti di primissima qualità, un poco per gioco e un poco per dispetto reinterpreto il sashimi, e lo dedico al Lario.

Ingredienti:

Un lucioperca (deve essere freschissimo)
Cipolla
Aglio
Peperoncino
Succo di lime
Zenzero
(pochissimo)
Olio extravergine (toscano)


Bisogna aver cura di filettare il pesce e togliere tutte le lische, con un coltello affilatissimo tagliare, un poco di traverso, i filetti ed ottenere delle fette non eccessivamente sottili.
Mettere nel mortaio la cipolla gli spicchi d’aglio un poco di sale, il peperoncino fresco, e con pazienza ottenere una consistenza omogenea. Aggiungere a filo l’olio ed il succo di lime, aggiustare con lo zenzero ed il sale. Usare questa salsa per marinare il pesce, che servirete con carciofi crudi conditi con la stessa marinata del pesce leggermente allungata con ulteriore succo di lime.

7 commenti:

Gloricetta ha detto...

Fantastico piatto con il pesce crudo. Non pensavo che il pesce d'acqua dolce si potesse prestare a preparazioni simili. Glò

cat ha detto...

mammachebuonolilucioperca!
che bella ricetta sergiot, fresca e piccantina... forse dovremmo cominciare a chiamarti sergioSAN! saluti cat

sergiott ha detto...

carissima Glo: il tanto vituperato pesce d'acqua dolce riserva sempre piacevoli sorprese per chi lo sa riconoscere; poi il lucioperca si presta a tantissime preparazioni.

ciao cat: mi sta benissimo sergioSAN; basta che non sia SANsergio.

a presto.

max - la piccola casa ha detto...

bellissimo il tuo piatto, mi piace un sacco il pesce d'acqua dolce, mi ricorda ancora da piccolo quando andavo a pescare con mio padre le trote. vorrei prorpio provarlo. secondo le trote potrebbero andare bene? se si pesfcandone una potrei fare il sushimi delle val d'aveto.

sergiott ha detto...

caro max: con la trota ho fatto diverse prove, è ottima affumicata, però per il sashimi non va molto bene: non si riesce ad affettare sottilmente e si sfalda troppo.

Fai qualche prova, forse sarai più fortunato di me.

bye

max - la piccola casa ha detto...

grazie per il consiglio, farò comunque una prova e ti faccio saperep

carne al fuoco ha detto...

Ciao Sergio!! in tema di mare e pesce vieni avedere che bella GRIGLIATA DI PESCE ci siamo fatti il primo maggio!