01 aprile 2007

Sesamo


Finalmente sono riuscito a ritrovarlo! Dopo settimane di ricerche tra gli scaffali dei supermercati, negozi specializzati , erboristerie e persino farmacie.
Qualche giorno fa, Laura ritorna con un bel sacchetto, lo depone sul tavolo della cucina e dice: “Ho comperato il sesamo, non ti eri accorto che era finito?” a quel punto cerco di rispondere con quel tono che i mariti in genere usano quando sono stati colti in flagrante adulterio (tipica relazione maschio-supermercato) e dico: “Non sono riuscito a trovarlo, probabilmente era finito”, risposta perentoria: “Non guardi mai al posto giusto!”

Apro la confezione, taglio accuratamente il sacchetto di plastica e prima che qualche molecola di profumo si disperda nell’aria, velocemente inalo il suo tipico profumo.

Preparo grissini col sesamo e olio di noci. Di solito non durano mai la fine del pasto, e a volte non ci arrivano proprio; pertanto sono ideali per un aperitivo, per uno stuzzichino pomeridiano o da gustare mentre si guarda la TV.

Per una preparazione veloce usate una confezione di pasta per il pane,fate in modo che sia ben lievitata; formate un lungo cilindro che taglierete a tocchetti di misura.Arrotolate il grissino sopra i semi di sesamo in modo che restino ben attaccati.
Metteteli in fila sulla placca da forno, lasciateli lievitare ancora 20 minuti e spennellateli con olio di noci. Per la cottura bastano 10-12 minuti a 220°

9 commenti:

Anonimo ha detto...

"Apriti Sesamo!!!"
quanto sesamo ho aperto in vita mia...
quante attese sulla pentola nera e (quasi)rovente... e poi a spruzzare i piatti preferiti, perfino a condire ilo riso in bianco. finché un giorno ho scoperto il barattolo gigante di "gomasio" che mai manca, in cucina, nella madietta alle mie spalle. Da buon spartano l'avevo con me, nella bisaccia segreta, anche alle Termopili. Sergio, amico mio, sei sempre più bravo.
Un abbraccio.....................

graziella ha detto...

Adoro i sesamo in tutte le sue applicazioni!
E l'olio di noci dove l'hai scovato?

Roberto ha detto...

Ciao! Insieme ad una amica blogger abbiamo lanciato una campagna per la Pasqua di quest'anno a favore degli agnellini. Il nome della campagna è Lasciami vivete. Se vuoi, fai un salto sul mio blog e potrai prelevare il banner. Se magari mi lasci un segno del tuo passaggio ti inserisco nei link :) Grazie e buona giornata

sergiott ha detto...

ma sei un reduce delle Termopili, o della guerra del Peloponneso?
caro amico, grazie per la tua visita.

Ciao graziella: faccio una scorta annuale in Francia, in Italia non l'ho mai cercato:

Caro Roberto: mi stai mettendo in un pasticcio...!

cat ha detto...

sesamo e noci, mi sembra di sentire il profumino che sprigionano appena usciti dal forno,...ma son robe da scrivere"da sganocchiare davanti alla tele"..che già uno c'ha i suoi problemi a far sparire tutti gli "sgranocchiabili" possibili ;o)!
saluti sgranocchiosi cat

cannella ha detto...

Sono arrivata qui a naso, ovviamente...
Guarda che sono MESI che abbiamo la speranza di poter contare su di te in uno dei nostri clubbbbsss...dico...ti decidi???
Buona Pasqua!

Orchidea ha detto...

Buonissimi questi grissini!
Ciao.

sergiott ha detto...

ciao cat: problemi di pancia?..io sì!!

carissima cannella: te lo prometto sarò presente alla prossima riunione.

ciao orchidea un salutone.

bye.

Acilia ha detto...

Ci siamo conosciuti durante il primo anno di università. Io e il sesamo naturalmente.
Fu subito attrazione fatale.
Ricordo che divoravo mediamente 6 croccantini di sesamo e miele ogni giorno: bei tempi :-)

C'è poco da fare: le mogli sono sempre assolutamente previdenti, puntuali ed efficienti :-)

I tuoi grissini sembrano sfiziosissimi.