27 settembre 2007

MeMe otto fette di me


Non posso proprio far finta di niente, gli inviti sono stati cordiali e proprio non me la sento di deludere gli amici che mi hanno gentilmente esortato a partecipare al MeMe 8 cose di me.
E’ molto difficile parlare di se stessi, non si sa mai a quale livello regolare la sincerità e l’orgoglio.
Questa volta vorrà dire che la regolazione la lascerò su default, che è una sorta di automatismo, si usa quando si vuole una media ponderata, che accontenta un poco tutti.

1° Fetta:
Sto cercando di parlare di informatica, il mio lavoro. Veramente, quando incominciai i computer non esistevano proprio, nemmeno i telefonini, nemmeno gli schermi crt (mio figlio non riesce a capacitarsi). Esistevano, di questo ne sono certo, delle macchine infernali che facevano un baccano stordente, che in qualche minuto erano capaci persino di fare le divisioni. Poi macchine per scrivere, bisognava pigiare sui tasti talmente forte che spesso le leve si rompevano. Dovevamo essere proprio bravi a sostituirle ed allinearle alle altre. Ora basta un clik, un flag e tutto si sistema.

2°Fetta:
Mi sono sposato con Laura dopo un lungo fidanzamento, ci piaceva stare insieme senza gli impegni del matrimonio, della casa da sistemare e delle responsabilità, direi che sono stato un precursore dei tempi. Ma poi è venuto anche il mio turno (si erano sposati tutti). Esattamente dopo dieci anni di matrimonio è nato Dario.

3°Fetta
Non mi piace piangere platealmente, mi piace commuovermi e sentire gli occhi che si riempiono di lacrime. Generalmente mi capita quando sono molto felice o quando ci sono certe situazioni intensamente favorevoli. Una di esse è stato quando ho visto nascere Dario. Dal momento che non abbiamo più avuto figli, penso che quelle lacrime le ho consumate in una sola volta.

4°Fetta
Sono un disordinato orgoglioso. Perdo qualsiasi cosa mi capiti sotto mano. Non posso prendere appunti per la ragione che li perdo. Per fortuna ho una memoria a prova di bomba, tutto sommato direi che ho una mente ordinata, peccato che non comunichi con il resto del corpo. Ho provato anche con l’associazione Disordinati Anonimi. Avevo io le chiavi dell’associazione. Mai fatta una riunione. La cosa che perdo più di frequente sono le chiavi di casa, al secondo posto gli occhiali da sole.

5° Fetta
Ho sempre avuto la passione per il teatro. Fin da ragazzo con la compagnia della parrocchia poi …credo che lo sappiate: fate un clik su Compagnia.
Il teatro, è l’unico posto dove mi piace stare sotto i riflettori, nella vita preferisco essere un poco defilato. Amo ascoltare piuttosto che parlare a costo anche di essere indiscreto (Laura mi sgrida).

6°Fetta
Ballare: Sono un grande ballerino (capirete poi perché). Con Laura, una volta alla settimana ci mettiamo in assetto da sala e andiamo da Celestino s’, la nostra balera preferita, ci diamo sotto fin che il sonno non la vince. In quel occasione bevo il Negroni la bevanda preferita dai ballerini, per il fatto che rende morbide le ginocchia e favorisce alla posizione, specialmente nel Tango.

7° Fetta
Circa un anno e mezzo fa, ho perso il lavoro. La ditta era fallita. E’ allora che ho aperto il mio Blog. Poi la ditta ha riaperto i battenti, cambiando i proprietari. Sono stato richiamato (come i veterani). Adesso ho il lavoro e pure il Blog. Quando si dice fortuna.

8° Fetta
Fisicamente?
Anni or sono (parecchi) ero alto, biondo e con gli occhi azzurri. Alto lo sono rimasto. Anche se si nota meno dato che la circonferenza è aumentata. Gli occhi si sono smunti un pochino, forse un inizio di cataratta? Biondo, meglio non parlarne, quei pochi peli che mi sono rimasti sono diventati di un colore difficile da descrivere. La barba bianca, però la porto con orgoglio

9°Fetta
A furia di affettare ho finito tutta la Pancetta affumicata alle pigne di abete, by Sergiott
. Vorrà dire, che dovrò prepararne un altra.


Se vedum (ci vediamo)

24 commenti:

Anonimo ha detto...

Gran bell'affettato il tuo, carissimo Sergiott! Io per un po' ti imitai sulla sesta fetta, andando rigorosamente con wife al seguito ogni venerdì sera a ballar lissio al Lavello di Calolziocorte o al Pinewood di Calco. Quante amicizie mi son fatto là.

Ma poi la vita, ben si sa, si fa affettare in tutt'altri modi e ho dovuto smettere, ora a malapena reggo una polka o una mazurka.

Buon weekend!

Brian

ser hobbit ha detto...

ma perché affettarti in questa maniera?
cosa ti è venuto in mente?
dove sono ora sta nevicando...
incredibile
se pensi che settembre non è ancora finito...
per le fette hai il mio perdono
a presto

loste ha detto...

Bravo ... vedi che serve... ora ne sappiamo un po' di più.
Ciao Loste

Orchidea ha detto...

Oh... mamma... quella pancetta è così appetitosa che mi fa venire una fame!
Ciao.

Eliogabalo ha detto...

infinitamente buona succosamente desiderata incredibilmente adorata ma...definitivamente finita!
che peccato...prova col prosciutto ora

sergiott ha detto...

Bian (vecchia volpe)Il lavello lo conosco, Pinewood no!
magari ballando un valzer, magari una sera ci siamo incrociati...te diset?
buona pausa anche a te.

Sergio: non ti piacciono le mie fette? preferivi che fossero di gorgonzola?

non prendere freddo.

marco, questa volta è andata, sarà per la prossima.

un saluto, a wife and son.

Orchidea lo so che sei golosa, ma purtroppo la pancetta è terminata.

un saluto svedese (come mai si dirrà?)

Eliogabalo (grande imperatore)due righe poetiche, le tue...troppo difficile il prosciutto, ma non è detta l'ultima.

ave cesare (và bene?)

Acilia ha detto...

Non sai quanto mi piacerebbe vederti ballare :-)
La tua passione per il teatro, e per la tua donna, ti si leggono dentro gli occhi al primo sguardo.
Mi ritrovo molto in questa immagine: "Non mi piace piangere platealmente, mi piace commuovermi e sentire gli occhi che si riempiono di lacrime".

sergiott ha detto...

Acilia cara: Allora la terza fetta è tutta per te.
Io credo che ogni persona si possa identificare in qualche "fetta" che ho tagliato.
In fondo siamo tutti un poco simili, questa è la bellezza, non ti pare?

ser hobbit ha detto...

Mia buona Acilia, davvero ti piacerebbe vedere
Sergiott ballare? ma c'è di più!
vai sul nostro sito: clicca il pulsante spettacoli,
e subito dopo l'icona "canzoniere maligno":
nella prima foto lo vedrai desideroso
di mangiare un cadavere e,
poco più sotto, lo vedrai
ballare con la più bella del villaggio!
Un abbraccio a tutti e 2.....

cat ha detto...

orpa, pure ballerino, che mito! sulla settima fetta ho avuto un brividino solo a leggere, beh, almeno ci abbiamo guadagnato un bel blog! 'notte cat

sergiott ha detto...

ciao cat:La vera fatica, è stata rientrare (al lavoro). Mi ero organizzato la vita da neo prepensionato e cominciavo a stare bene. Rimettersi "fucile e zaino sulle spalle" è stata dura, ma gli eventi hanno voluto che andasse così. Dunque...Lotta dura senza paura.

ci si sente...

adina ha detto...

ballerino, alto, occhi azzurri e biondo!!! che forte questo meme! l'importanta è che la ditta abbia riaperto i battenti, e questo blog pure!! c'è poesia qui, molta e sempre. buona domenica!

eugenia ha detto...

Bellissima la tua presentazione, Sergiott. Senti, scusa il pragmatismo, ma di quella pancetta arrotolata affumicata, hai già messo la ricetta? ;)
un caro saluto
eugenia

sergiott ha detto...

Adina: non vale hai estrapolato le parti migliori dell'affettato, c'è anche la pelle e il grasso.
Aparte gli scherzi ti ringrazio di cuore.

Eugenia carissima, avevo spiegato in parte nel post "risotto da capogiro" L'affumicatura degli straccetti di maiale, che sono poi le rifilature di detta pancetta; la quale deve stagionare più a lungo, circa 40 giorni.
Fammi sapere se volessi delucidazioni più dettagliate.

a presto.

Aiuolik ha detto...

Peccato che la pancetta sia finita, ci avevo preso gusto!

Interessante resoconto, come sempre del resto!

Ciaooo,
Aiuolik

Francesco ha detto...

Ciao Sergio (Mitico sergio) ti ringrazio tantissimo per i complimenti al mio blog, ce la sto mettendo tutta davvero per tenerlo sempre aggiornato; non ho tantissimo tempo per farlo (in verità non ho mai tempo per piu niente ormai) ma cucinare e pubblicare sta iniziando davvero a rendermi spensierato quando lo faccio!
Ho letto il tuo MeMe, devo dire che il tuo profilo
Un pò chef, un pò poeta, un pò attore, un pò filosofo...etc...
ti rispecchia al 100%! fa sempre piacere condividere la propria passione con una bella persona quale sei!
Pubblica il polipone ai carboni dai...facci sognare!!!
Ps Domenica sono stato a roma nel ristorante piu famoso di trastevere: "checco er carettiere" conosci? presto pubblicherò foto, cacio e pepe a profusione!!!
see you

sergiott ha detto...

Aiuolik (amica del cuore), mi sono divertito a scrivere il MeMe, peccato davvero che la pancetta sia finita... veramente le ultime fette le userò per una Tarte Flambè.
Ciao.

Francesco,(grafico impegnato) che invidia "Checco el Carrettiere" Per caso c'era anche la Pajata?

Ciao.

Giovanna ha detto...

bello il tango!! piace molto anche a me e mio marito... ogni tanto lo balliamo. Non siamo bravi ma ci divertiamo.
Ps: mi piace anche il negroni ;)

sergiott ha detto...

Giovanna: se verrò dalle tue parti, combiniamo una bella serata in balera. Tango e negroni...un classico.

un caldo saluto.

graziella ha detto...

Son sicura che sarebbe piacevolissimo tagliare dal vivo tante fette di pancetta e fare una chiecchierata, devi essere una persona davvero piacevolissima!
Se passi di qua si può provare con la sopressa! Che venga bene lo stesso???

eugenia ha detto...

Grazie, Sergiott. Sono andata a leggermi il post ma temo di non avere attrezzature ed esperienza adeguate per cimentarmi in una simile impresa. Ti rinnovo la mia ammirazione. Complimenti sinceri.
A presto rileggerci
eugenia

sergiott ha detto...

Graziella carissima, che piacere sentirti... ma certo la sopressa va benissimo, mi raccomando coltello affilatissimo.
Però non tagliarmi la lingua altrimenti addio chiaccherata.

Eugenia, tutto è più semplice di quello che possa sembrare.
Se ti capitasse di uscire per provare qualche ristorante nella nostra zona, se ti fa piacere, fammelo sapere. Potrei venire con Laura, e dal vivo ti farei conoscere i primi rudimenti dell'affumicatura.
Non prenderlo come impegno

UN salutone care amiche.

Deborah ha detto...

E anche questa volta, ti ho letto davvero con gran piacere! Le tue parole sono sempre d'effetto , al posto giusto e assolutamente ordinate ;-)
Sei davvero troppo forte!
Ci si " vede" prestissimo.
Salutoni.

sergio ha detto...

Deborah,
grazie di cuore.

sergio