23 giugno 2008

Todo bien (biscotti)


Si tibi deficiant medici, medici tibi fiant. Haec tria: mens laeta, requies, moderata dieta. Pressappoco… animo lieto, riposo e dieta moderata. Di animo lieto, per fortuna, ne ho da vendere. Riposo…basta non andare al lavoro; godere un buon libro, beatificarsi del verde abbagliante che dopo tante giornate di pioggia risplende con forza sbalorditiva.

Dieta moderata…una stonatura in mezzo a questo “benessere”. Però, per non dar torto agli antichi detti, e per avvezzare tutti i marchingegni alla recente configurazione, bisogna, per forza, che la dieta sia moderata.

L’allegato C1 recita, in grassetto: schema dietetico orientativo per pazienti sottoposti ad interventi ecc, ecc.

Alimenti concessi:
e via una sequela di vivande che mi lasciano stupefatto: però, a ben guardare, l’ottimismo lascia il posto ad una certa perplessità. Prendiamone uno, a caso, condimenti: olio di oliva o extravergine di oliva, nella quantità massima di 20 g al giorno (due cucchiai) da aggiungere a crudo sulle pietanze. Cucinate con cosa? Aggiungo io. Mi sa proprio, che dovrò riguardare quel libro sulla cucina molecolare e incominciar ad usare l’azoto liquido per aver dei fritti che non infrangano il mio schema dietetico.

Brodo di carne: panacea universale capace di sconfiggere germi e virus di tutti i tipi. Assolutamente proibito. Ma, sgrassato per bene? Ho detto assolutamente proibito, lo vuoi capire! Mozzarella? Certo basta che non sia di bufala, e poi solo una o due volte alla settimana. Verdura in genere, tranne quella indicata nelle proibizioni.

Alimenti proibiti: finalmente parliamo chiaro. Riassumo… tutte le cose buone. Anche questi biscotti.

Ingredienti:

180 g di burro
200 g di zucchero di canna
1 uovo
360 g di farina
4 cucchiai di cacao amaro
200 g di marzapane
100 g di cioccolato fondente


Lavorare il burro con lo zucchero, incorporarvi l’uovo. Aggiungere al composto la farina setacciata con il cacao lavorando per bene fino ad ottenere un impasto morbido. Stendere la pasta in una sfoglia di mezzo centimetro e ritagliare i biscotti con l’apposito stampino.
Fare altrettanto con il marzapane, e mettere sopra alla sfoglia colorata premendo leggermente. Cuocere al forno, preriscaldato a 180° per 10-12 minuti. Trasferire i biscotti su una griglia e lasciar raffreddare. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, e con molta attenzione distribuirtelo su un lato dei biscotti a formare un terzo sottile strato.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

BENTORNATO!!!

comasca a varesre

Luca Ripellino ha detto...

Mitico!! Così si fa, mai mollare.... Bentornato!!

Gloricetta ha detto...

Beh, i biscotti non saranno compresi nello schema dietetico orientativo....ma non te li devi mica mangiare per forza! Te ne devi disfare subito come faccio io da quando sono a dieta. Un bel DHL e via. In bocca al lupo e un abbraccio. Glò

Aiuolik ha detto...

Sergiott caro sarà dura seguire la dieta, ti capisco benissimo! Ma per dirla in latino "dura lex, sed lex". Pensa al riposo, ai bei libri che potrai gustarti e vedrai che anche senza brodo di carne starai bene :-)

Un abbraccio di cuore!
Aiuolik

PS Visto che tu non li puoi mangiare, io un biscottino te lo porto via!

sergiott ha detto...

Luca e co-va: un caro saluto cari amici (osare sempre, mollare mai) vi ricordate chi lo diceva?

Glo: Un biscotto, di straforo lo mangio di sicuo. Solo uno, lo giuro.

Aiuolik (amica del cuore) Se tu vedessi, ne ho fatti degi altri che consolano solo a guardarli.