13 agosto 2009

Nuovo

Gracile rosa bianca e frali dita
di chi l'offerse, di lei
che ha l'anima più pallida e appassita
dell'onda scialba del tempo.

Fragile e bella come una rosa, e ancora
più fragile la strana meraviglia che veli
ne'tuoi occhi, o mia azzurro-venata figlia.

James Joyce