23 maggio 2011

Sale & Pesce

 

Sale-&-Pesce4

Sale-&-Pesce5

Occasione da non perdere, la sagra Sale & Pesce allestita nel porto di Andora. Complice eccezionale il clima favorevole che ci dona due calde giornate rinfrescate da una leggera brezza marina, che tonifica il corpo non ancora abituato (almeno per noi che abitiamo al nord) alle temperature  estive. I numerosi stand sono allestiti sotto alle cupole dei gazebo, l’odore dell’olio che sfrigola nelle grandi padelle è un richiamo irresistibile per noi, e anche se manca ancora un’ora allo scoccare del mezzogiorno, decidiamo di dare inizio alle degustazioni di rito.

Pan fritto o panissa fritta? Primo dilemma da risolvere. Optiamo per la panissa, anche se il sapore dell’ultimo boccone di focaccia ligure, acquistata dal fornaio trovato cammin facendo, non si sia ancora dileguato. Siamo in buona compagnia con altri avventori all’ombra di una palma. La gara  consiste in chi finisce prima il cartoccetto di rombi dorati. Nessuno commenta, ma lo sguardo è già vigile dall’altra parte: sono già pronte le frittelle di fiori di zucca! Per fortuna non c’è calca. Ci impadroniamo della prima frittura, la migliore… E via all’ombra della palma.

Sale-&-Pesce6

Sale-&-Pesce7

Dovrebbero contarli (i bocconi), mai dispari, se a contendersi il sacchetto sono due bocche fameliche. Chi deve sacrificarsi per avere, o lasciare all’altro, l’ultimo? Per fortuna risolviamo la spinosa questione in modo salomonico: con la spada! Qualche briciola sfugge dalle dita, non riesce ad arrivare in terra, l’attende da bocca spalancata del nostro inseparabile amico che adora queste sagre gastronomiche.

Sale-&-Pesce8

Il programma delle degustazioni, nelle nostre intenzioni, doveva concludesi con la frittura di pesce preparata dai pescatori di Andora; ma la fila che si stà formando è già molto lunga. Meglio rimandare che friggere noi stessi sotto il sole cocente. Quattro passi al porto serviranno ad ingannare l’attesa e a far calmare i succhi gastrici duramente sollecitati dalle precedenti “fatiche”.

Sale-&-Pesce1

Sale-&-Pesce2

Sale-&-Pesce3

La coda di persone che aspettano la loro razione di pesce fritto, nonostante l’intenso indaffararsi dei pescatori, è sempre più fitta. Nessuno vuol rinunciare al suo turno democraticamente conquistato. Noi possiamo rimandare, abbiamo ancora un giorno a nostra disposizione. Faremo le cose con la dovuta calma.

Sale-&-Pesce10

16 commenti:

maria luisa ♥ ha detto...

Ciao ti ho scoperto per caso e ho trovato il tuo blog molto carino e molto curato, davvero complimenti... a presto...

sergio ha detto...

Carissima, benvenuta nel mio blog di campagna. E' vero, mi si trova solo per caso. Il mio non è un blog col turbo, vado ancora a carbonella come si conviene alle persone della mia età.
Mi fa sempre immenso piacere scambiare quattro parole con chi passa dalle mie parti e ricambio sempre le gentili visite.

Ti inserisco di diritto nella mia lista personele.

ciao

sergio

Deborah ha detto...

Ma che bello!!!! Sei sempre fantastico nei racconti, mi sembra davvero di esserci stata...peccato solo non aver assaggiato qualcosina :-) Baci a presto. Ciao Sergio ;-)

sergio ha detto...

Deborah, grazie per la visita.
Passo da te per un commento.

a presto.

max - la piccola casa ha detto...

ottimo reportage e bellissime foto, complimenti per il blog davvero intressante mi iscrivo subito così non mi perdo i prossimi post!

francy ha detto...

Ciao Sergio, sono francy di http://dolcigolosi.blogspot.com/ sei venuto nella mia bacheca a chiedermi del mio blog, volevo risponderti via posta ma non mi apre la pagina, quindi ti rispondo qui. Il mio blog è nato il 5 marzo 2011, ed io sono della Calabria, Taurianova (RC). Molto bella la tua ricerca, e molto impegnativa direi.
Complimenti per il blog, ha tanto sapore di casa, bravo! Mi aggiungo subito tra i tuoi lettori, buona giornata :-)

sergio ha detto...

Max carissimo,
Grazie di cuore, sappi che non mi perdo mai i tuoi Koctail del sabato.
Oltre alle tue ricette genovesi.

Francy,
Grazie per la segnalazione, di solito aggiorno la lista ogni fine settimana.
E' abbastanza complicato trovare i blog che mancano, però mi diverto tantissimo quando ne trovo uno che non ho mai visitato.

a presto

sergio

matematicaecucina ha detto...

Ciao, sono Laura. Ma veramente stai facendo un elenco di foodblogger italiani? Ci sarà da impazzire visto quanti ce ne sono! Cmq sono anch'io una foodblogger, quindi nell'elenco puoi aggiungere anche me. Foodbloggere ed insegnante di matematica a tempo perso, o il contrario? Il mio blog è
matematicaecucina.blogspot.com

Complimenti per il tuo spazio.

sergio ha detto...

Cara Laura,
per essere inseriti nella lista bisogna dare le proprie generalità.

Città e provincia
Anno di apertura blog

Servono per le statistiche!

a presto.

( ti ho già inserita al prossimo aggiornamento ti ritrovi)

la creatività e i suoi colori ha detto...

Vengo a trovarti sempre con grande piacere perchè c'è tanto da imparare e da conoscere. A presto

Gianni ha detto...

Ammetto di aver dato una sbirciatina veloce al tuo blog....ma mi è piaciuto parecchio e tempo permettendo tornerò volentieri!

sergio ha detto...

Sabrina carissima,
grazie, per le tue gentilissime parole. Ho visto la descrizione, nel tuo profilo, concordo con quelle parole " la vita è una sola bisogna cercare di viverla nel miglior modo possibile"

Gianni,
Putroppo il tempo e un tiranno che pretendende sempre la sua parte. Io,per fortuna, sono in pensione. Il tiranno mi concede una tregua. Ho avuto la possibilità di visitare personalemente 1800 blog.Devo dire che è stata un'esperienza esaltante.

A presto

Elena ha detto...

Ciao Sergio,
il tuo blog è molto carino e ricco di spunti e fotografie. Ti volevo comunicare le informazioni che hai richiesto circa il mio blog. E' stato aperto nel maggio del 2010 e mi trovo nella città di Palermo.
Grazie per avermi contattata. A presto.

http://cooking-elena.blogspot.com/

sergio ha detto...

Elena,

Grazie per la segnalazione

a presto

Perle ha detto...

Ciao, sei uno zio molto interessante!
Il tuo blog è speciale e tu lo sarai certamente anche di più!
Divento immediatamente tua sostenitrice, se ti va passa a trovarmi.
La panissa fritta sone le panelle della mia Palermo!
Un abbraccio Perle

sergio ha detto...

Perle carissima,

Grazie per i complimenti, naturalmente passerò a farti visita.
La cucina siciliana ha un fascino al quale non sò resistere..


sergio